banner associazione la bassa

Attività dell’associazione gennaio - giugno 2006


26 febbraio, Udine

Assemblea annuale dei soci svoltasi nel Salone del Parlamento del Castello.

Assemblea annuale dei soci svoltasi nel Salone del Parlamento

Da sinistra: i relatori Margherita Caracci, Maurizio Buora, Benvenuto Castellarin, Enrico Fantin, Sergio Ceccotti sindaco di Udine e Giuliano Bini.

Udine, 26 febbraio 2006. Salone del Parlamento del castello di Udine. Assemblea annuale dei Soci. Il presidente Fantin porta il saluto agli intervenuti.

Dell’assemblea riportiamo il discorso del presidente Enrico Fantin:

"Carissimi soci, quest’anno la nostra Assemblea esce dai tradizionali schemi e, come avrete notato nella lettera invito era scritto: Si è voluto organizzare la manifestazione in modo solenne, per celebrare il traguardo della nostra duecentesima pubblicazione, in collaborazione con Civici Musei del Castello di Udine.

Noi abbiamo cercato di essere qui presenti in Castello di Udine non solo per celebrare la nostra duecentesima pubblicazione (sarebbe non vero e riduttivo affermare ciò) ma siamo saliti soprattutto per esprimere un grande grazie a tutti gli amici della Società Filologica Friulana, con il suo presidente Lorenzo Pelizzo, agli amici dell’Accademia Udinese di Scienze, Lettere e Arti, con il suo presidente ing. Gaetano Cola, agli amici della Deputazione di Storia Patria per il Friuli, con il presidente pro£ Giuseppe Bergamini e a tanti altri amici per averci sempre sostenuto e aiutato a percorrere insieme questa magnifica via del sapere e della cultura.

Assieme alle Istituzioni culturali, siamo saliti in Castello, anche per ringraziare tutte le Istituzioni pubbliche per averci sostenuto contribuendo finanziariamente alle nostre iniziative culturali.

Fra tutte le istituzioni uno spazio speciale merita la Regione Friuli Venezia Giulia. Come i nostri soci hanno potuto sapere attraverso la nutrita relazione, pubblicata sul numero 50 della rivista, dove si rilevava, fra le altre a chiare lettere, della nostra esclusione dalla tabella della legge 4/99, per l’anno 2005.

Per la verità noi, consapevoli della gran mole di lavoro svolto prima, peraltro mai interrotto anche dopo l’esclusione, abbiamo garbatamente cercato di rimostrare effettivamente la nostra operosità ai responsabili della Direzione Regionale della Cultura, che erano già a conoscenza, nonché allo stesso Assessore e al Presidente della Regione.

Quindi c’è stato un continuo dialogo con l’amministrazione regionale e con i funzionari che hanno disaminato la nostra posizione e preso in seria considerazione la nostra realtà.

Alla fine il nostro lavoro ci ha premiato e ci ha permesso di essere riabilitati e di essere pertanto riconosciuti "quale associazione culturale d’interesse regionale ai sensi della legge 4/99.

Ecco allora che la bassa ringrazia la Regione Friuli Venezia Giulia con il presidente Riccardo Illy, l’assessore alla Cultura Roberto Antonaz e tutti coloro che hanno inteso perorare la nostra causa che sono stati, ad onor del vero, in tanti.

Prima di entrare nel vivo delle attività dei 2005 è cosa utile e meritoria ricordare il lavoro svolto dai nostri predecessori con i consigli direttivi sotto le presidenze di Mario Giovanni Battista Altan, Nelso Tracanelli, Giuliano Bini e Benvenuto Castellarin.

Naturalmente, oltre i consiglieri, anche tutti quelli che hanno scritto per la bassa. Ma sono e sono stati davvero numerosi i collaboratori, oltre 500.

Quindi ringrazio indistintamente tutti per non dimenticare nessuno".

All’assemblea erano presenti il sindaco di Udine Sergio Ceccotti, che ha portato il saluto della città e numerosi soci. Come di consueto sono state svolte delle relazioni svolte quest’anno dalla dott.ssa Margherita Caracci sul tema dei "Benandanti" e dal dott. Maurizio Buora (nominato Socio Onorario), sulla genesi del Museo del castello da lui diretto

Assemblea annuale dei soci

Salone del Parlamento del castello di Udine
A sinistra: il presidente Enrico Fantin consegna lo stemma dell’Associazione al sindaco di Udine Sergio Cecotti

pubblico intervenuto

parte dei soci e del pubblico intervenuto

Presentazioni del volume "I passaggi del Tagliamento. Storia di guadi, traghetti e ponti attraverso i secoli e il turbine di due guerre mondiali", curato da Enrico Fantin, Paolo Strazzolini e Roberto Tirelli.

Ulteriori località dove è stato presentato il volume: 9 settembre 2005, San Daniele del Friuli; 14 settembre, Teor; 23 settembre, Venzone; 7 ottobre, San Martino al Tagliamento; 21 ottobre, Sant’Odorico; 21 ottobre, Flaibano; 28 ottobre, Cordenons; 4 novembre, Sedegliano; 11 novembre, Amaro; 18 novembre, Varmo; 25 novembre, San Michele al Tagliamento; 26 novembre, Ronchis; 2 dicembre, San Giorgio della Richinvelda; 16 dicembre, Gradiscutta di Spilimbergo; 3 febbraio 2006, Spilimbergo; 17 febbraio, Majano; 24 febbraio, Mortegliano, continua….

La nostra associazione ha patrocinato la pubblicazione "Il torrente Corno" del socio Gianfranco Mossenta e Giovanni Melchior. Gli autori descrivono il corso d’acqua che scorre dalle colline sino alla zona di Varmo.


3 giugno 2006, Latisana

L’Associazione è stata invitata dalla Direzione Didattica di Latisana all’inaugurazione della mostra relativa al Progetto in Rete "Un fiume per vivere: il Tagliamento, il suo territorio, la sua gente". Prersenti alla cerimonia: Benvenuto Castellarin, Livio Grosso e Roberto Tirelli.


8 giugno 2006, Latisana

A seguito della collaborazione dell’Associazione con il mondo della Scuola, il Presidente Enrico Fantin è stato invitato dalla Direzione Scolastica a partecipare alla premiazione del "Concorso Poetico - Letterario". Presenti, oltre il presidente, i soci Benvenuto Castellarin e Aleardo Di Lorenzo.


14 giugno 2006, Passariano - Villa Manin

la bassa ha partecipato alla presentazione di "Poeti e scrittori nelle Terre di Mezzo" curato dal socio Davide Lorigliola.


24 - 25 giugno 2006, Tolmezzo

Convegno Internazionale di Studio "San Martino di Tours: culto, storia e iconografia tra Italia ed Europa". Presente il presidente Enrico Fantin.